• Announcements

    • Lord Zaku III

      Vuoi creare e gestire un tuo blog personale gratuito in maniera semplice? Clicca qua!

      Per leggere la guida su come creare e gestire un tuo blog personale gratuito in maniera semplice andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e aprire un tuo blog. Se hai difficoltà invia una eMail a lordzaku3@hotmail.com o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Vuoi inserire/uppare finalmente le tue immagini preferite su un multi images hosting infinito e per sempre? Clicca qua!

      Per leggere la guida su come inserire e gestire immagini personali (e non). In maniera gratuita e semplice andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e caricare le tue immagini preferite. Se hai difficoltà invia una eMail a lordzaku3@hotmail.com o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Regolamento Generale

      In Questo Posto Regnano Pace E Tranquillità Chi Disturba La Quiete Verrà Punito Severamente La Community di Lega-Z.com è posto a disposizione degli utenti della Rete per interagire tra di loro. E' vietato inserire contenuti che possano violare diritti di terzi o comunque essere illegittimi. L'inserimento di contenuti in dette aree presuppone la presa visione e piena accettazione delle regole di Netiquette, regole applicate e rispettate all'interno di questo sito web. Lo Staff di Lega-Z.com non si assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi nel forum in quanto, nonostante ogni ragionevole sforzo per essere costantemente presenti, non si è nella possibilità materiale di esercitare un controllo approfondito sugli stessi. Ci sono delle regole che devono essere rispettate per una civile convivenza: -Non sono consentiti messaggi che violino leggi dello stato. -Non è consentito usare un linguaggio volgare, razzista o che possa offendere la moralità. -Non è consentito aprire topic che possano risultare in qualche modo offensivi nei confronti di un utente del forum o che comunque possano creare una simile impressione. -Le dimensioni della firma non devono superare i 400x100 pixel e nelle firme non sono ammesse più di quattro frasi -Rispettate sempre le opinioni altrui, siete liberi di criticare e di non essere daccordo su qualsiasi cosa ma sempre nel rispetto reciproco. In caso contrario i moderatori sono autorizzati a intervenire. Detto questo buon divertimento Per qualsiasi disguido o lamentela in seguito al non rispetto del manifesto segnalate il tutto a un moderatore. Saremo lieti di sistemare ogni cosa che possa offendere la sensibilità altrui Lo Staff Di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Come si fa a partecipare sulla community di Lega-Z.com? Come si fa a rimanere sempre aggiornati? Clicca qua!

      Per leggere la guida sul Come posso partecipare sulla community di Lega-Z.com? Come si fa a rimanere aggiornati sulla community di Lega-Z.com? andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e potrai finalmente iniziare a scrivere commenti anche tu. Se hai difficoltà invia una eMail a lordzaku3@hotmail.com o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com Buona partecipazione a tutti!
    • Lord Zaku III

      Aiutaci a tradurre o dai una mano alla crescita

      Ti piacerebbe tradurre? Ti piace scrivere? Ti piacerebbe dare una mano? Vorresti un bel passatempo? Bravo, invia subito una eMail a lordzaku3@lega-z.com o altrimenti invia un pm (personal message - messaggio personale) a Lord Zaku III Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare una fenice, un moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
Sign in to follow this  
Followers 0
Lord Zaku III

[REC] [PC] [DPCrew] Sakura Taisen I, II & III

4 posts in this topic

user posted image

Sakura Taisen I, II & III

user posted image

Storia:

C`è un gran vociare intorno a questa serie, poco conosciuta nel nostro paese, bensì un must in oriente e che, ahimè, non ha mai superato le barriere del Sol Levante. Ci sono state e ci sono tuttora raccolte firme per portare questa saga in America. In Giappone è ormai oggetto di culto da svariati anni: sono usciti ben sei giochi su Dreamcast, gadget di tutti i tipi, una serie di OAV, un film, due cartucce per GameBoy Color da 32 mega (!), la Sony si è persino accordata con Sega per un porting PS2 e chi più ne ha più ne metta! Si è parlato addirittura della possibilità di tradurre in lingua inglese Sakura Wars, in particolar modo, dopo aver visto i recenti successi delle petizioni via internet (come nel caso della saga di Arc The Lad, tradotto in lingua inglese a furor di popolo con ben quattro anni di ritardo).

Questo cofanetto è la raccolta dei quattro giochi usciti su Dreamcast che raccontano delle avventure di Sakura e Co. nel più classico stile manga.

Dal punto di vista tecnico questi giochi non possono certo essere considerati capolavori, poiché i primi due sono porting diretti da Saturn, è quindi logico pensare che non sfruttino appieno le potenzialità del Dreamcast, anzi...Il terzo ed il quarto capitolo della saga, programmati per Dreamcast, rendono giustizia alla console Sega. Anche se neanche in questo caso si può gridare al miracolo, bisogna però dire che la grafica svolge bene il suo compito grazie a contorni molto precisi. Questi giochi si dividono in capitoli suddivisi a loro volta in due sezioni ben distinte tra loro.

La prima è sviluppare e portare avanti un gruppo di incapaci attori che si "cimentano" di volta in volta in alcune tra le più famose "piece" teatrali con risultati generalmente disastrosi. Questa parte si svolge in maniera estremamente semplice, infatti, non bisognerà fare altro che parlare con i vari personaggi cercando di rendersi il più simpatico possibile grazie alla possibilità di scelta nei dialoghi che ci permetteranno di attirare le simpatie dell`uno o dell`altro personaggio.

Ci ritroveremo così con i nostri nuovi amici a dover affrontare battaglie di vario genere, supportati da un engine isometrico nel più classico stile degli strategici a turni alla Final Fantasy Tactics.

Dunque... Non è facile cercare di spiegare uno dei pochi giochi innovativi degli ultimi anni, mettere alla luce un titolo che porti delle novità ai nostri occhi è ormai merce rara. Sakura Wars Collection porta una ventata di aria fresca e compie il piccolo miracolo di insegnarci che possiamo ancora essere stupiti dai videogiochi.

Questi quattro capitoli possono tranquillamente essere divisi in due blocchi ben distinti tra loro: i primi due episodi, porting degli omonimi giochi per Saturn dal look ormai decisamente retrò, mentre nei successivi due episodi, rispettivamente terzo e quarto episodio della serie c’è una svolta radicale a livello grafico portando gli standard visivi di Sakura Wars a livelli eccelsi.

Il gioco si presenta da subito con una divertente grafica manga-style, con un full motion a cartone animato che presenta i protagonisti della serie. Dopodiché ci ritroviamo immersi in una mappa bidimensionale che descriverà le situazioni di un protagonista piuttosto timido ed impacciato messo al comando di un corpo speciale di ufficiali dell`esercito giapponese in grado di guidare dei mech a vapore, i kohbu.Il nostro eroe, Ohgami, oltre a dover fronteggiare il solito tentativo di distruzione del Giappone, sarà impegnato anche nella gestione dei già citati segretissimi ufficiali dell`esercito giapponese, che sfortunatamente per il protagonista sono tutte delle adolescenti.

Questo piccolo cappello serve a spiegare la meccanica di gioco, che è divisa in due parti, la prima consiste in una sorta di simulatore di appuntamenti dove grazie a numerosi bivi e possibilità di scelta potremo schierarci a favore o contro una o più delle ufficiali in questione. La seconda parte del gioco ci metterà di fronte al più classico dei giochi strategici alla "giapponese". Saremo chiamati ad affrontare le forze del male a bordo dei nostri Kohbu, ogni mech ha ovviamente una sua precisa funzione (troveremo il kohbu dotato di cannone utile per battaglie da lontano, avremo a disposizione il kohbu del protagonista utile per il combattimento corpo a corpo, quello in grado di curare gli altri combattenti e via dicendo...).

La vera innovazione di questa serie di giochi è insita proprio nella fusione tra simulazione d`appuntamenti e gioco strategico, perché le due "fasi" di questi giochi in realtà sono strettamente legate tra loro dato che, tanto per fare un esempio il gioco si dipanerà in maniera diversa secondo il livello di simpatia raggiunto con l`uno o con l`altro personaggio. In ogni combattimento avremo la possibilità di fare un attacco combinato con la persona che in quel capitolo ti è stata più vicino. Per farla breve la meccanica di gioco può essere riassunta in questa breve formula: più contente sono, meglio combattono.

Quindi il tutto si svolge in questo modo: voi controllate Ohgami, bigliettaio di teatro di giorno, e capo di un gruppo militare segretissimo che difende la pace di notte.

Si potranno sperimentare inoltre svariati mini-game all`interno del gioco in base al tuo comportamento, tra cui una prova di cucina in cui non riuscirete a rimanere seri...

Dal punto di vista tecnico i primi due Sakura Wars (o Sakura Taisen che dir si voglia) non sono certo capolavori di tecnica in quanto programmati per l`ormai vetusto Saturn. Certo per l`epoca annoveravano una grafica decisamente degna di nota, ma nel 2002 i sei anni del primo episodio ed i quattro del secondo cominciano a farsi sentire, soprattutto in visione del fatto che l`unica modifica sostanziale fra le versioni per Saturn e quelle Dreamcast risiede nel passaggio all`alta risoluzione: che pur essendo una gradita aggiunta non riesce da sola a lenire il peso degli anni. Per quanto riguarda invece il terzo ed il quarto capitolo il discorso cambia radicalmente, mappe totalmente in 3d, tutti gli scenari hanno diverse angolazioni e telecamere, ed il tutto può essere ruotato a nostro piacimento. Grafica 3d davvero ben fatta, modelli tridimensionali degni di nota, un effetto acqua discreto, ed un’integrazione tra CG ed animazione davvero grandiosa... Al contrario di quello che avveniva nei primi due episodi

E la giocabilità? Sicuramente il punto di forza di tutta la serie. Una saga dannatamente divertente, anche se solo per gli amanti del genere, che permette di cimentarci in un Giappone steam punk alle prese con i soliti cataclismi (che non si dica che i giapponesi non se la tirano da soli ^__^).

Fortunatamente alla base di questi giochi c’è la volontà di permettere al giocatore di gestire le situazioni come meglio crede, permettendo una gestione dei dialoghi a tre risposte possibili che permettono di modificare gli avvenimenti e le situazioni. Per quel che riguarda i combattimenti non si può non fare i complimenti alla Overworks, avremo infatti a disposizione numerosissime opzioni e possibilità per gestire al meglio i combattimenti grazie a super-attacchi, attacchi combinati, combo, possibilità di parare i colpi, capacità di curare gli altrui Kohbu e distanze di attacco diverse. Praticamente tutto il necessario per realizzare uno strategico a turni che si rispetti!

Le musiche forniscono un buon accompagnamento senza mai risultare sgradevoli o fuori luogo, fanno il loro lavoro egregiamente senza mai spiccare per originalità o per bellezza. Gli effetti sonori sono buoni: la maggior parte dei dialoghi sono parlati. Proprio sulla mole di testo e di parlato vorrei spendere qualche parola, dato che essendo questi quattro titoli totalmente in giapponese ci si trova dopo qualche ora a saltare di netto i dialoghi data l`impossibilità di comprendere alcunché. Tutto ciò mina notevolmente la giocabilità: si tenderà dopo i primi momenti ad accelerare il più possibile i dialoghi, di conseguenza tutta la parte dell`approfondimento caratteriale delle coprotagoniste. Questo è un peccato, perché questa parte è davvero divertente, (ho giocato tutto il primo episodio con le traduzioni integrali dei dialoghi prese da internet) però non può non essere considerato. Se mai si potrà mettere le grinfie su un’eventuale e poco probabile versione inglese allora aggiungete al punteggio finale un punto alla longevità ed uno alla giocabilità. Per quanto riguarda lo sviluppo della trama bisogna dire che gli Overworks hanno fatto un ottimo lavoro, con un buon numero di colpi di scena e di scoperte più o meno destabilizzanti che permetteranno di mantenere vivo l`interesse per tutti e quattro i capitoli, dando una svolta alla serie con il terzo episodio sia con un notevole restyling grafico sia cambiando completamente luogo e personaggi (il terzo episodio è ambientato a Parigi) nel momento in cui si rischiava di rendere stagnante la serie. Per spiegare meglio però le caratteristiche di questi quattro giochi vi rimando ai box appositi a fine recensione dato che non credo sia giusto riunire questa serie facendo di tutta l`erba un fascio senza spiegare le peculiarità di ogni singolo episodio.

In sé il gioco non offre nuove soluzioni videoludiche ma riesce bene nel mescolare due generi ampiamente fossilizzati come le simulazioni di appuntamenti e gli strategici a turni alla Final Fantasy Tactics. La sua forza non è la novità, bensì una sapiente mistura ben condita da un corredo molto valido. Un prodotto sicuramente particolare, unico nel suo genere. L`idea poi di sviluppare il gioco in capitoli, come se fossero delle puntate di un cartone animato, con tanto di stacchetto a metà episodio, rende ancora più piacevole il lento sviluppo della personalità dei personaggi.

I giochi:

SAKURA WARS (TAISEN)

Capostipite della serie, uscito nel lontano 1996, destò da subito scalpore in Giappone diventando oggetto di culto.

Oltre un`ora di filmati a cartone animato, splendida caratterizzazione manga dei personaggi, decine d’espressioni diverse per ogni personaggio durante i dialoghi, atmosfere tipicamente giapponesi (il gioco inizia con un filmato che mostra la protagonista in un giardino mentre i ciliegi in fiore lasciano cadere i loro petali), suddivisione del gioco in capitoli (con tanto d’anteprima a cartone animato dell`episodio successivo).

I difetti di questo gioco erano la grafica isometrica tutt`altro che appariscente e la totale impossibilità di capire i dialoghi che rendevano alla lunga il gioco abbastanza noioso.

In ogni caso per l`epoca era un gran gioco sotto tutti i punti di vista e rappresentava uno dei pochi "diversivi" presenti sul mercato nel campo degli strategici a turni.

Dal punto di vista della longevità è quasi eterno, ci sono 6 finali (uno per ogni personaggio), moltissimi bivi e scelte da poter operare, 6 minigame con cui divertirsi anche dopo aver terminato il gioco. E’ praticamente impossibile riuscire a giocarlo tutto.

GRAFICA: 6

SONORO: 6

GIOCABILITA`: 8

LONGEVITA`: 7

INNOVAZIONE: 8

TOTALE: 7

SAKURA WARS (TAISEN) 2 - You must not die

user posted image

Dopo ben tre giochi su Sakura Wars (tra cui due puzzle game alla Columns per intenderci), la Sega decise di pubblicare il seguito del primo Sakura Wars, catapultando il giocatore due anni dopo gli eventi che avevano composto il primo episodio.

I programmatori della Overworks hanno dosato bene le loro forze creando un prodotto che riesce a portare dei miglioramenti rispetto al predecessore mantenendo però intatto lo stile di gioco e l`atmosfera che tanta fortuna aveva portato al primo capitolo.

Sakura Wars 2 riesce ad essere un ottimo seguito, incorporando tutti gli aspetti positivi del primo episodio senza però fossilizzarsi, permettendosi nuove aggiunte ed una buona evoluzione a livello di giocabilità.

Tra le tante migliorie segnaliamo un notevole miglioramento per quanto riguarda la longevità: pur avendo praticamente lo stesso numero di capitoli del primo episodio, la sua durata è praticamente doppia.

GRAFICA: 6

SONORO: 6

GIOCABILITA`: 8

LONGEVITA`: 8

INNOVAZIONE:7

TOTALE:7

SAKURA WARS (TAISEN) 3 - Is Paris burning?

user posted image

In questo episodio i programmatori della Overworks hanno deciso di sconvolgere la serie: nuova ambientazione ( Parigi), nuovi personaggi (il gruppo delle Chattes Noires), nuovi Kohbu ed il passaggio alla terza dimensione.

Restano saldi i punti di forza della serie: la divisione in capitoli, le decine di animazioni stile manga, gli stacchetti a metà episodio e l`animazione di presentazione del capitolo successivo. La meccanica di gioco è sempre la stessa: bigliettaio di giorno, supereroe di notte, nulla è cambiato quindi.

Il gioco comincia con l`arrivo di Ohgami a Parigi, nell`ambasciata giapponese dove riceverà informazioni sul suo nuovo incarico francese. Lentamente faremo conoscenza con le nuove forze amiche: Erica, Lobelia, Hanabi, Glycine e Coquelicot.

Probabilmente siamo di fronte alla più bella incarnazione di questa serie, lo splendore grafico appare in tutta la sua magnificenza in ogni sezione del gioco. Finalmente è stata resa giustizia al Dreamcast ed alle sue potenzialità in questo terzo episodio.

Le sezioni di combattimento in questo capitolo sono molteplici e tutte ben fatte ed adottano un nuovo sistema di gestione dei combattimenti decisamente migliorato, ora non ci si muove più come nei precedenti episodi su una mappa divisa a scacchiera ma a 360 gradi utilizzando la leva analogica del Dreamcast.

Un gran gioco, se qualcuno fosse interessato ad avvicinarsi a questa serie, questo episodio è decisamente quello giusto in quanto leggermente staccato dalla trama principale, facendo storia a sé e permettendo a chi volesse sperimentare le caratteristiche di questi quattro giochi di apprezzarle nel loro massimo splendore.

GRAFICA: 8

SONORO: 7

GIOCABILITA`: 8

LONGEVITA`: 8

INNOVAZIONE: 8

TOTALE: 8

Foto:

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

user posted image

Finish:

Questo cofanetto rappresenta insieme al quarto episodio, a detta della Sega, la conclusione delle epiche avventure di Sakura, resta l`amaro in bocca sapendo che questa serie volge al termine.

Resta comunque la speranza che questa notizia venga in futuro più o meno prossimo smentita, non sarebbe la prima volta...

"Quasta Recensione è stata concepita per ringraziare e contracambiare con quel fantastico mondo chiamato Giappone Sayonara.gifSayonara.gif "

user posted image

Edited by Lord Zaku III

Share this post


Link to post
Share on other sites

una domanda??? ma i giochi sono stati tradotti??? mi piacerebbe saperlo perchè vorrei giocarci! smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

i giochi sono jp e le patch lo trasformano in eng

cmq non ricordo più davvero infortunio.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0