• Announcements

    • Lord Zaku III

      Regolamento Generale

      In Questo Posto Regnano Pace E Tranquillità Chi Disturba La Quiete Verrà Punito Severamente La Community di Lega-Z.com è posto a disposizione degli utenti della Rete per interagire tra di loro. E' vietato inserire contenuti che possano violare diritti di terzi o comunque essere illegittimi. L'inserimento di contenuti in dette aree presuppone la presa visione e piena accettazione delle regole di Netiquette, regole applicate e rispettate all'interno di questo sito web. Lo Staff di Lega-Z.com non si assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi nel forum in quanto, nonostante ogni ragionevole sforzo per essere costantemente presenti, non si è nella possibilità materiale di esercitare un controllo approfondito sugli stessi. Ci sono delle regole che devono essere rispettate per una civile convivenza: -Non sono consentiti messaggi che violino leggi dello stato. -Non è consentito usare un linguaggio volgare, razzista o che possa offendere la moralità. -Non è consentito aprire topic che possano risultare in qualche modo offensivi nei confronti di un utente del forum o che comunque possano creare una simile impressione. -Le dimensioni della firma non devono superare i 400x100 pixel e nelle firme non sono ammesse più di quattro frasi -Rispettate sempre le opinioni altrui, siete liberi di criticare e di non essere daccordo su qualsiasi cosa ma sempre nel rispetto reciproco. In caso contrario i moderatori sono autorizzati a intervenire. Detto questo buon divertimento Per qualsiasi disguido o lamentela in seguito al non rispetto del manifesto segnalate il tutto a un moderatore. Saremo lieti di sistemare ogni cosa che possa offendere la sensibilità altrui Lo Staff Di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Vuoi creare e gestire un tuo blog personale gratuito in maniera semplice? Clicca qua!   05/02/2019

      Per leggere la guida su come creare e gestire un tuo blog personale gratuito in maniera semplice andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e aprire un tuo blog. Se hai difficoltà invia una eMail o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Vuoi inserire/uppare finalmente le tue immagini preferite su un multi images hosting infinito e per sempre? Clicca qua!   05/02/2019

      Per leggere la guida su come inserire e gestire immagini personali (e non). In maniera gratuita e semplice andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e caricare le tue immagini preferite. Se hai difficoltà invia una eMail o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Come si fa a partecipare sulla community di Lega-Z.com? Come si fa a rimanere sempre aggiornati? Clicca qua!   05/02/2019

      Per leggere la guida sul Come posso partecipare sulla community di Lega-Z.com? Come si fa a rimanere aggiornati sulla community di Lega-Z.com? andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e potrai finalmente iniziare a scrivere commenti anche tu. Se hai difficoltà invia una eMail o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com Buona partecipazione a tutti!
    • Lord Zaku III

      Aiutaci a tradurre o dai una mano alla crescita   05/02/2019

      Ti piacerebbe tradurre? Ti piace scrivere? Ti piacerebbe dare una mano? Vorresti un bel passatempo? Bravo, invia subito una eMail a o altrimenti invia un pm (personal message - messaggio personale) a Lord Zaku III Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare una fenice, un moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
Sign in to follow this  
Followers 0
Lord Zaku III

[REC] [MOVIE] Millennium Actress

9 posts in this topic

user posted image

Millennium Actress© 2001

Satoshi Kon

Titolo: Millennium Actress

Anno: 2001

Autore: Satoshi Kon

Titolo jap: Sennen Joyu

Durata: 87' circa

Produzione: Chiyoko Committee

Realizzazione: MadHouse, Genco

Responsabili prod.: Masao Maruyama, Satoki Toroda, Taro Maki

Sceneggiatura: Sadayuki Murai, Satoshi Kon

Dir. artistica: Nobutaka Ike

Char. design: Takeshi Honda e Satoshi Kon

Dir. animazioni: Takeshi Honda, Toshiyuki Inoue, Hideki Hamasu, Kenichi Konishi, Shogo Furuya

Musiche: Susumu Hirasawa

user posted image

TRAMA

In occasione della demolizione degli studi cinematografici Ginei, il regista Genya e il cameraman Kiyoji decidono di realizzare un documentario dedicato all'attrice più rappresentativa di tali studi: Chiyoko Fujiwara. La donna, ormai anziana e ritiratasi dalle scene, accetta di essere intervistata dai due; durante l'incontro, Genya restituisce all'attrice una misteriosa chiave, oggetto a lei molto caro ma creduto perduto da tempo.

Anche grazie ai ricordi fatti scaturire dal ritrovamento del prezioso oggetto, Chiyoko inizia a narrare la sua storia, in cui la carriera d'attrice si lega indissolubilmente all'amore idealizzato per un giovane pittore conosciuto fugacemente e mai dimenticato. Nel corso del racconto, la memoria della donna confonde la realtà con la finzione dei film da lei interpretati, e così un'unica storia d'amore e di vita vissuta viene narrata attraverso diverse epoche, diversi luoghi, diversi ruoli.

user posted image

UN COMMENTO SUL FILM

La Storia con la S maiuscola che diventa la storia di una sola persona, e viceversa. L'eterna ricerca dell'amore attraverso un millennio di Storia giapponese. La circolarità degli eventi della vita, spinta dal motore dei sentimenti. Al secondo lungometraggio, Satoshi Kon punta le sue ambizioni molto in alto.

Dopo Perfect Blue, Kon e il cosceneggiatore Sadayuki Murai si sono nuovamente indirizzati verso una storia caratterizzata dal confondersi di finzione e realtà; ma, se nell'opera prima tale confusione serviva per creare inquietanti e ambigue atmosfere da thriller, qui le intenzioni e i risultati sono ben diversi. Millennium Actress è un film ambizioso e complesso, in cui i piani narrativi e temporali variano continuamente con l'avvicendarsi delle ambientazioni e delle epoche storiche.

In quanto attrice, la protagonista Chiyoko non può che raccontare la sua storia personale attraverso i film da lei interpretati: film storici, film melodrammatici, film di guerra, film di fantascienza. Con innumerevoli virtuosismi di regia, il racconto passa dall'epoca dell'espansionismo militare giapponese (realmente vissuto da Chiyoko in gioventù) all'epoca del Giappone feudale (ovviamente vissuto soltanto nei film), al periodo Meiji, al futuro, agli anni ‘50, in un avvicendarsi di finzione filmica e realtà storica che, nella memoria dell'anziana donna, sono una cosa sola.

Ma, al di là del tempo e dello spazio, al di là delle ambientazioni e dei diversi costumi, la storia di Chiyoko Fujiwara è una sola: è la storia del suo amore, testardo e idealizzato, per un giovane pittore antimilitarista da lei fugacemente incontrato in gioventù. Fu proprio lui a darle la misteriosa chiave che lei avrebbe sempre conservato come un tesoro negli anni a venire, nella speranza di potergliela restituire di persona. E attraverso le epoche ed i diversi ruoli, Chiyoko è sempre tesa alla disperata ricerca di quel fuggevole e mai dimenticato ricordo di gioventù. É l'amore che muove la storia di Chiyoko, ed è l'amore che sembra muovere anche la Storia del Giappone, qui ripercorsa per mezzo dei diversi film: diversi film per un unico ruolo, con un unico scopo.

E di questa intensa narrazione, il regista Genya e l'operatore Kiyoji non sono semplici ascoltatori: con una felice e divertente trovata, anche i due intervistatori si trovano sempre nel bel mezzo dell'azione, anch'essi attori in questa Storia di tutte le storie. Da un lato, Kiyoji rappresenta perfettamente l'ultima generazione della società giapponese, svogliata e disinteressata alla Storia; dall'altro lato Genya, da sempre innamorato segretamente di Chiyoko, interviene spesso in prima persona nella storia interpretando i ruoli di personaggi che salvano la donna nel momento del bisogno.

Al termine dell'intervista, la Storia con la S maiuscola e la storia personale di Chiyoko si incontrano nel presente; ma il presente è soltanto un punto di partenza per un nuovo futuro, simboleggiato dal ritrovamento della chiave perduta che Genya restituisce alla donna. Tale futuro vedrà di nuovo l'incontro tra la finzione e la realtà. Alla fine, infatti, ciò che emerge dalla storia di Chiyoko (sia il suo passato raccontato che il suo presente e futuro) è lo scorrere della Storia e della vita, e di conseguenza anche l'ineluttabilità della vecchiaia e della morte; ma, nella visione ottimistica e circolare di Kon, la morte non è che un nuovo inizio, una diversa prosecuzione di quella stessa ricerca d'amore che aveva sempre mosso e portato avanti la vita di Chiyoko, l'attrice di un millennio.

Molte altre riflessioni si potrebbero fare su quest'opera complessa e intrigante, ma per brevità passeremo ad un breve commento sulla parte tecnica. Pur non eccelsa, l'animazione di Millennium Actress rappresenta comunque un passo avanti già rispetto a Perfect Blue, ed è comunque di ottimo livello, soprattutto considerando il basso budget del film (circa 100 milioni di yen, meno di 1 milione di euro). Ma quello che più colpisce dell'aspetto visivo del film è la grande bellezza dei fondali e la genialità di certe scelte cromatiche ed artistiche.

user posted image

Mi riferisco soprattutto alle scene in cui Chiyoko attraversa la Storia camminando attraverso quadri, stampe, immagini: riproduzioni disegnate di foto in bianco e nero (con soltanto alcuni sprazzi di colore, ad esempio il bianco-rosso delle bandiere giapponesi) per l'anteguerra; pitture in stile primo novecento per il periodo Meiji, e così via. Per non parlare della ricchezza dei colori e dei costumi, soprattutto nelle scene ambientate nel Medioevo.

Curiose anche le musiche, del compositore techno-electro Susumu Hirasawa, spesso in straniante contrasto con le immagini.

In conclusione, il film non nasconde certo le proprie alte ambizioni, e ci è mancato poco che non diventasse un cervellotico e presuntuoso esercizio iper-intellettualistico, sullo stile di certi eccessi di Mamoru Oshii, per intenderci. Per fortuna Kon sa coniugare l'ambizione alla spettacolarità, e fa sì che Millennium Actress sia in primo luogo un appassionante film d'amore e avventura, con molte belle trovate visive, qualche alleggerimento comico e nessun momento di noia.

Certo, è un film che si può gustare appieno solo se si mette in moto il cervello, ma anche senza capire tutte le sottigliezze e le simbologie, è assicurato un bello spettacolo senza dubbio intelligente. Resta il sospetto di un po' di compiacimento (Kon è bravo e non perde occasione per ricordarcelo), ma in generale il film è un'esperienza davvero consigliata.

DVD

Il film è per ora disponibile solo in edizione giapponese (ai soliti prezzi poco convenienti) o in una buona edizione americana (negli USA il film è stato distribuito nientemeno che dalla DreamWorks) che contiene anche un making of. L'Italia, almeno per adesso, rimane il solito fanalino di coda, ma è lecito sperare che l'etichetta DreamWorks spinga i distributori nostrani ad interessarsi.

FOTO

user posted image

VOTO

8

user posted image

Fonte: anigate.net

Edited by Lord Zaku III

Share this post


Link to post
Share on other sites

ebbravo il nostro lord smile.gif

ottimo lavoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo Lord .. ottima rece per un ottima anime ... quoto il voto

esiste anche una vecchia versione fansubbata ita wink.gif

Edited by Otonomoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Curiosità:

Alcune voci come quella del ladro sono doppiate o ricordano le voci di altri anime

come in questo caso Batou di Ghost In The Shell Stand Alone Complex 2Nd Gig

oppure altre di paranoia agent

sugoi! tazza.gif

Edited by Lord Zaku III

Share this post


Link to post
Share on other sites

me lo son visto proprio pochi giorni fa

un capolavoro

secondo me Kon si drogò o di dopò prima di fare sto film

i cambi di scena sono incredibili, mappoi più che cambi di scena sono cambi di epoca

vedersi "sballottolati" da un epoca all'altra con una maestria tale da rendere il tutto perfetto

le musiche poi, un Susumu Hirasawa imho anche lui abbastanza dopato visto che alcune tracce sono stupende

in defnitiva un bel 9 se lo merita sto film

spero di vederlo presto in edizione simile a tokyo godfathers *_*

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fonte: anigate.net

Mi sembrava che avessi scritto troppo per i tuoi soliti gusti lol.gif

Tornando in argomento questo anime mi ha sempre ispirato molto quando ne si parlava nel vecchio jappop, ma nonostante questo essendo sempre a corto di spazio nn son mai riuscito a procurarmelo...ora che ho liberato un po' di spazio e che è stato tradotto in italiano dai supremes, chissà che questa nn sia la volta buona per riprovarci rolleyes.gif

adios

Share this post


Link to post
Share on other sites

esiste una versione fansubbata dai "hte supremes"

a me nn ha esaltato è bello sia di storia che di disegno ma nn regge il confronto con perfect blue, che secondo me è il capolavoro dell'autore,

comunque bella recensione smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessante,nn l ho visto , lo cerco subito wink.gif txs l'ord XD

hehehehe

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso commentarlo solo cosi'

Il capolavoro non si discute wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0