• Announcements

    • Lord Zaku III

      Regolamento Generale

      In Questo Posto Regnano Pace E Tranquillità Chi Disturba La Quiete Verrà Punito Severamente La Community di Lega-Z.com è posto a disposizione degli utenti della Rete per interagire tra di loro. E' vietato inserire contenuti che possano violare diritti di terzi o comunque essere illegittimi. L'inserimento di contenuti in dette aree presuppone la presa visione e piena accettazione delle regole di Netiquette, regole applicate e rispettate all'interno di questo sito web. Lo Staff di Lega-Z.com non si assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi nel forum in quanto, nonostante ogni ragionevole sforzo per essere costantemente presenti, non si è nella possibilità materiale di esercitare un controllo approfondito sugli stessi. Ci sono delle regole che devono essere rispettate per una civile convivenza: -Non sono consentiti messaggi che violino leggi dello stato. -Non è consentito usare un linguaggio volgare, razzista o che possa offendere la moralità. -Non è consentito aprire topic che possano risultare in qualche modo offensivi nei confronti di un utente del forum o che comunque possano creare una simile impressione. -Le dimensioni della firma non devono superare i 400x100 pixel e nelle firme non sono ammesse più di quattro frasi -Rispettate sempre le opinioni altrui, siete liberi di criticare e di non essere daccordo su qualsiasi cosa ma sempre nel rispetto reciproco. In caso contrario i moderatori sono autorizzati a intervenire. Detto questo buon divertimento Per qualsiasi disguido o lamentela in seguito al non rispetto del manifesto segnalate il tutto a un moderatore. Saremo lieti di sistemare ogni cosa che possa offendere la sensibilità altrui Lo Staff Di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Vuoi creare e gestire un tuo blog personale gratuito in maniera semplice? Clicca qua!   05/02/2019

      Per leggere la guida su come creare e gestire un tuo blog personale gratuito in maniera semplice andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e aprire un tuo blog. Se hai difficoltà invia una eMail o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Vuoi inserire/uppare finalmente le tue immagini preferite su un multi images hosting infinito e per sempre? Clicca qua!   05/02/2019

      Per leggere la guida su come inserire e gestire immagini personali (e non). In maniera gratuita e semplice andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e caricare le tue immagini preferite. Se hai difficoltà invia una eMail o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
    • Lord Zaku III

      Come si fa a partecipare sulla community di Lega-Z.com? Come si fa a rimanere sempre aggiornati? Clicca qua!   05/02/2019

      Per leggere la guida sul Come posso partecipare sulla community di Lega-Z.com? Come si fa a rimanere aggiornati sulla community di Lega-Z.com? andate qua! E' facile, devi solo eseguire la guida e potrai finalmente iniziare a scrivere commenti anche tu. Se hai difficoltà invia una eMail o altrimenti inviami un pm personale Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com Buona partecipazione a tutti!
    • Lord Zaku III

      Aiutaci a tradurre o dai una mano alla crescita   05/02/2019

      Ti piacerebbe tradurre? Ti piace scrivere? Ti piacerebbe dare una mano? Vorresti un bel passatempo? Bravo, invia subito una eMail a o altrimenti invia un pm (personal message - messaggio personale) a Lord Zaku III Se ti impegnerai potrai persino aspirare a diventare una fenice, un moderatore di sezione o entrare nel prestigioso staff di Lega-Z.com
Sign in to follow this  
Followers 0
Lord Zaku III

[SECURITY] Il CNR: nell’aria di Roma si respira cocaina

1 post in this topic

<a href="http://image.lega-z.com/show.php/760_ricerche-trapianti-400x300.jpg.html" target="_blank"><img src="http://image.lega-z.com/out.php/i760_ricerche-trapianti-400x300.jpg" height="200" title="Image.lega-z.com - The Free Images Hosting" alt="Image.lega-z.com - The Free Images Hosting" /></a>

Il CNR: nell’aria di Roma si respira cocaina

Tracce di droghe nell’aria di Roma. Comincia così la ricerca dell’Istituto di inquinamento atmosferico del Cnr che evidenzia la presenza di cocaina nel particolato sospeso dell’atmosfera. Dopo i fiumi, il Po e il Tamigi, è l’aria ad essere stata testata per la presenza della polvere bianca. Sui tre centri urbani presi in esame (Roma, Taranto e Algeri) la «dose» più alta riscontrata è stata quella della Capitale.

La cocaina appare invece in concentrazioni molto più basse a Taranto e risulta assente ad Algeri.

Un’analisi cominciata quasi per caso – «accidentalmente durante un prelievo delle polveri a Roma riscontrammo la molecola della cocaina», spiegano i ricercatori – proseguita poi per valutare il livello di concentrazione di questa sostanza.

Sono cominciate così, nel 2005, le analisi di campioni d’aria in differenti zone della città – via Bissolati, piazza Fermi, Villa Ada, Cinecittà, Montelibretti, l’area intorno al quartiere universitario della Sapienza – prelievi che sono poi continuati nel 2006 e nei primi due mesi del 2007, in vari periodi dell’anno, ma anche in orari e stagioni diverse.

Per arrivare a quale risultato? «Che nei prelievi d’aria fatti nel quartiere universitario, in un metro cubo d’aria c’è un nanogrammo di cocaina, pari a un decimo della quantità di benzo(a)pirene, che è l’idrocarburo presente negli scarichi delle auto, nel fumo della sigaretta, nelle emissioni di combustioni, che è quindi un inquinante che per legge non deve superare il limite di 0,5 nanogrammi», risponde Angelo Cecinato, a capo del gruppo di ricerca che ha condotto l’indagine.

Nello stesso periodo nella zona di Montecompatri la concentrazione di cocaina è di 0,03 nanogrammi e nella città di Taranto di 0,05, mentre nella città di Algeri non c’è traccia di cocaina.

I ricercatori del Cnr hanno già comunicato i dati della loro ultima ricerca al Ris, al Raggruppamento investigazioni scientifiche dei carabinieri.

Ma da dove proverrebbe una simile quantità di coca? «Non possiamo affermare che nelle zone sotto studio siano più diffusi il consumo o lo smercio di droghe: le cause di questa concentrazione sono tutte ancora da indagare», risponde il professore Allegrini.

I risultati dello studio hanno evidenziato anche la presenza nell’aria di cannabinolo (il principale componente attivo della marijuana), ma anche altre droghe come nicotina e caffeina, «e queste sono presenti in tutte le aree esaminate – spiega il ricercatore Cecinato – e ciò dimostra l’estrema diffusione del consumo di queste sostanze e la loro permanenza nell’aria».

Il direttore dell’Iia-Cnr, Ivo Allegrini, ribadisce l’importanza di un simile rapporto, «perché accanto a inquinanti sopravvalutati convivono in aria composti complessivamente più pericolosi, completamente trascurati, per questo deve diventare motivo di riflessione sulla necessità di accrescere ulteriormente le nostre conoscenze sulla natura dei materiali e del particolato sospeso nell’atmosfera e sui meccanismi di trasporto e diffusione nell’atmosfera stessa».

In particolare «la ricerca testimonia dal punto di vista scientifico l’elevato livello di sensibilità strumentale raggiunto dai ricercatori del Cnr – aggiunge il direttore Allegrini – e dal punto di vista della qualità dell’aria dimostra solo che tali presenze nell’atmosfera dei centri urbani meritano ulteriori studi e indagini, non solo a livello nazionale ma anche su scala internazionale, visto che è presumibile che risultati simili a quelli riscontrati a Roma si trovino anche in qualunque altra metropoli.

Di certo, nuove ricerche su queste sostanze stupefacenti contribuiranno alla lotta contro la diffusione del loro consumo».

Come arriva la cocaina nell’aria?

«Lo studio delle fonti è ancora da affrontare. Servono risorse per andare avanti con le ricerche, si possono ipotizzare siti d’origine come il sito di consumo, o siti di spaccio», risponde Angelo Cecinato, ricercatore di 54 anni, da ventitré al Cnr, che ha guidato la ricerca dal titolo “Droga nell’aria che respiriamo. Fatto inatteso? Problema?”.

Ci sono rischi per la salute delle persone che abitano in queste città?

«La cosa certa è che la respiriamo tutti: bambini, giovani, vecchi, perché è all’interno delle polveri sospese e quelle sottili, le più dannose. La cocaina provoca effetti cardiaci e al cervello deleteri, sia a breve che a lungo termine. I rischi sulla salute, derivanti dalla presenza di cocaina nell’aria, potrebbero essere causati dalla combinazione con altre sostanze inquinanti e con il consumo dell’alcol.

Non ci sono elementi che testimoniano una ricaduta dal punto di vista epidemiologico, devono essere effettuati studi multidisciplinari. Le concentrazioni massime si raggiungono nei mesi invernali, perché l’inversione termica al suolo blocca le emissioni di questi inquinanti nelle parti più basse del terreno e si disperdono con più lentezza».

La concentrazione più alta di quanto è?

«Di circa 0,1 nanogrammi per metro cubo. Questo tipo di concentrazioni potrebbero sembrare relativamente contenute, spiega il Cnr, ma sono appena 5 volte inferiori ai limiti stabiliti per legge per una sostanza riconosciuta come tossica come il benzopirene, mentre nella misura massima corrispondono ad un quantitativo 10 volte maggiore della diossina.

In alcune aree di Roma, come Villa Ada, la concentrazione di cocaina nell’aria può essere addirittura superiore ad alcune zone ad intenso traffico come Cinecittà». Source: Droga

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0